La mia Sicilia

Arte Time 

 
Il tempo. Veloce, lento, infinito, ricco, sterile, il tempo con cui ogni giorno ci si confronta. ecco come descriverei questa quarantena in cui mi trovo da più di un mese. Scandita e vissuta. 
 
I primi di marzo giungevano le prime avvisaglie di chiusura delle strade, qui al nord è iniziato prima che nel resto d’italia, blocco del traffico, delle attività e già la tensione iniziava a farsi sentire. Non so quando avrei rivisto le persone che amo, la mia famiglia lontana, non so quando avrei potuto riprendere le mie normali attività, lavoro, fotografia, progetti, quotidianità. 
 
I casi in cina mi avevano già fatto pensare molto e vedere quelle immagini di persone completamente sconvolte in un nuovo modo di vivere mi fecero pensare. La paura, il disagio, la nuova percezione delle distanze hanno fatto nascere in me questo progetto.  
 
Ed il tempo è stato quello che mi ha accompagnata, spronata e anche sfidata durante i servizi fotografici. Sono riuscita a fare una parte degli scatti, poi l’impossibilità di uscire mi ha fermata ma mi ha anche dato una grande opportunità: Vivere il tempo con ritmi completamente diversi da come siamo abituati.Ho iniziato a respirare il tempo. 



In Finale alla Biennale di Londra 2021
- Menzione d'onore al Tokio  International Award  2020
-Vincitore del 6 gran Premio Dell'arte a Milano
-Premio Critica il " Corniolo"
-Honorabile Mention Award " Art Show International"
- Honorable Mention Winner in Portrait Category Apa


Profilo Vogue 

Credere in ciò che si fa è la chiave per raggiungere ottimi risultati. 

London Biennale 2021

Time 70x50  Biennale di Londra

Florence Biennale 2021

L'amore per te 
70x50

6 GRAN PREMIO DELL'ARTE 2020 

Il libro

La mia sicilia è Fimmina 

Di Anna Bassa e Bontà Teresa


“la prima volta che ho iniziato a “fotografare” l’ho fatto con gli occhi, come fanno i bambini che vedono soggetti meravigliosi nascosti tra le nuvole, nelle forme dei sassi, lungo i rami degli alberi. Ho iniziato a vedere oltre le cose ed a desiderare di mostrare ciò che vedevo. La mia prima macchinetta fotografica l’ho barattata con un sacco di vestiti perché non me la potevo comprare e da lì ho iniziato a fotografare. Mi sono sempre affidata ai miei occhi ed al mio istinto perché non conoscevo le tecniche, non avevo fatto corsi, la mia scuola era la strada, le emozioni della gente, la passione che mi ha sempre portato a sperimentare e a migliorare” .Teresa Letizia Bontà. 

Galleria wedding

Visita la mia galleria per apprezzare lo stile che la mia clientela adora. Se non trovi quello che stai cercando, mettiti in contatto con me e sarò felice di aiutarti.